Lo svedese come lingua straniera

Bandiera svedese

Lo svedese come lingua straniera è studiato da circa 40.000 persone in tutto il mondo, a livello universitario. L’insegnamento della lingua svedese è presente in più di duecento università e scuole superiori in 38 nazioni.

la diffusione della lingua svedese

la diffusione della lingua svedese

Lo svedese è, tra le lingue scandinave, quella più studiata all’estero.

Svenska Institutet (“l’istituto svedese”) gioca un ruolo chiave nell’organizzazione dell’insegnamento dello svedese all’estero. Oltre a collaborare con le Università in cui viene insegnato lo svedese, l’Istituto organizza corsi estivi per studenti e conferenze per insegnanti, e pubblica un libro chiamato Svenska utifrån.
Recentemente lo Svenska Institutet ha annunciato che un corso di svedese per principianti sarà disponibile gratuitamente sul proprio sito a partire dall’autunno 2013.

Lo svedese appartiene al gruppo delle lingue germaniche settentrionali, sottogruppo della famiglia germanica a sua volta sottogruppo dell’ampia famiglia indoeuropea. Come tale, è mutualmente intelligibile con il norvegese ed il danese. Dato che la maggior parte dei prestiti dello svedese provengono dall’inglese e dal tedesco (in realtà Medio Basso Tedesco, strettamente imparentato con l’olandese), e date le somiglianze grammaticali, i madrelingua germanofoni solitamente sono avvantaggiati rispetto agli altri nell’imparare questa lingua.

Una delle maggiori difficoltà per coloro che studiano svedese è la fonologia. Le parole svedesi possono avere un accento acuto o grave; solitamente questi accenti vengono definiti dai linguisti scandinavi accenti tonali.
Questi accenti possono variare tra i dialetti e possono essere difficili da distinguere per i non madrelingua. Tuttavia, le parole che si distinguono solo per l’accento sono davvero poche e solitamente è facile isolarle nel contesto.

Diversi fonemi dello svedese presentano spesso delle difficoltà per gli studenti. Tra le più difficili ci sono le fricative [s], [ɕ] e [ɧ], perché foneticamente sono molto vicine l’una all’altra. Lo svedese ha anche un gran inventario di vocali, che rende un po’ difficile distinguere tra l’una e l’altra.
Ci può anche essere confusione nell’ortografia, considerando i diacritici nelle lettere ÅÄ e Ö.
Le differenze tra [l] e [r] possono presentare difficoltà per chi non distingue tra le due, come i madrelingua vietnamesi.

In svedese c’è una distinzione di genere grammaticale tra il comune en ed il neutro ett. Come altre lingue con le classi dei sostantivi, lo svedese ha poche regole definite per determinare il genere per ogni parola. Per questo il genere va imparato parola per parola, sebbene le parole di genere comune (en) siano di gran lunga superiori a quelle neutre.

Per i nomi lo svedese ha cinque modi diversi di formare plurali regolari, determinati anche questi da una base che dipende dai sostantivi, oltre naturalmente ai plurali irregolari.

Ci sono numerosi verbi irregolari e plurali irregolari simili all’inglese, ad esempio
fot > fötter come foot > feet

flyga / flög / flugit = fly / flew / flown

(entrambi dipendenti dalla comune origine germanica, v. l’umlaut ed i verbi forti in germanico).

Nella sintassi lo svedese utilizza il V2 nelle subordinate (nella sintassi, V2 sta per “verb-second word order” ovvero l’ordine delle parole nella frase per cui il verbo cade sempre al secondo posto. Si tratta di un principio che distingue le lingue germaniche), un fenomeno che si incontra raramente.

Alcune parole comuni mantengono la loro forma scritta storica, per cui

mig [mεj]
och [ɔk] oppure [ɔ]

tastiera per il pc con caratteri svedesi

tastiera per il pc con caratteri svedesi

***

Lo svedese è una materia obbligatoria a scuola in Finlandia, dove lo svedese è l’altra lingua ufficiale oltre al finlandese; c’è il 5% dei finlandesi la cui madrelingua è svedese (si tratta di una minoranza). Nei documenti ufficiali e in ambito educativo lo svedese è considerato “la seconda madrelingua” (finlandese toinen kotimainen kieli, svedese det andrea inhemska språket) per coloro che parlano finlandese, e lo stesso avviene per il finlandese per coloro che parlano svedese.
La Finlandia è stata parte della Svezia dal 13° secolo al 1809, e l’uso dello svedese in ambito governativo è rimasto per buona parte del 19° secolo.
Le riforme linguistiche non hanno soppiantato lo svedese, ma hanno dato al finlandese (che è una lingua assolutamente non imparentata con lo svedese, poiché di famiglia ugro-finnica) uno status “di uguaglianza” come lingua ufficiale di stato. Questa situazione dura ancor oggi, nonostante in ambito governativo venga ormai usato praticamente sempre il finlandese.
C’è insegnamento obbligatorio ed esami a tutti i livelli di educazione, e per coloro che lavorano per lo stato ed il governo è richiesta la conoscenza dello svedese.

***

Lo Swedex consiste di tre diversi livelli, che corrispondono all’A2, al B1 e al B2 del Common European Framework of Reference for Languages. Gli esami possono tenersi in centri dislocati in 25 diverse nazioni.
Lo Swedex testa le capacità degli studenti in cinque aree differenti: vocabolario, grammatica, ascolto, scrittura e lettura.

Il TISUS è un altro certificato, spesso utilizzato come prova della competenza con la lingua svedese per ottenere l’accesso alle università svedesi. La tassa è di 1,600 SEK (ovvero circa  € 188,83 nel 2012) se l’esame si tiene in Svezia o 2,000 SEK (€ 236,04) se tenuto all’estero. Testa la lettura, la lingua parlata e scritta.

In Finlandia c’è un esame ufficiale di svedese nelle università a seguito della politica di bilinguismo dello stato finlandese. Alcune scuole superiori finlandesi includono un esame di svedese obbligatorio al termine di un percorso di studi (ma dipende dalle scuole).

* Svenska Institutet
Språkrådet
* esami Swedex

This entry was posted in svedese, Svenska. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s