Monthly Archives: April 2008

Lamia

Qualunque cosa si possa dire di lei, non è essenzialmente malvagia. A parte la sua stessa sofferenza e la sua pietà protettiva per la ninfa del bosco, resta il fatto che non progetta nessun male per il mortale che ama. … Continue reading

Posted in books, literature, mythos, poetry | Tagged , , , , | 1 Comment

Una rivisitazione della figura di Ophelia

In A Room of One’s Own (Una camera tutta per sé, n.d.t. in italiano edizioni Oscar Mondadori), Virginia Woolf è diretta nell’affrontare l’argomento Women and Fiction (“Le donne e la narrativa“) offrendo la propria lettura della storia dalla prospettiva di … Continue reading

Posted in books, literature, mythos, poetry | Tagged , , , , | Leave a comment

Ophelia

There’s rosemary, that’s for remembrance; pray, love, remember: and there is pansies. that’s for thoughts. There’s fennel for you, and columbines: there’s rue for you; and here’s some for me: we may call it herb-grace o’ Sundays: O you must … Continue reading

Posted in literature, myself, mythos, poetry, Theatre | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

in Canterbury

Here let us stand, close to the cathedral. Here let us wait. Are we drawn by danger? Is it the knowledge of safety, That draws our feet Towards the cathedral? What danger can be For us, the poor, the poor … Continue reading

Posted in memorabilia, myself, poetry | Tagged , , , , | Leave a comment

Form, and material

Fra le questioni sollevate da T. S. Eliot nella lecture del 1953, The Three Voices of Poetry¹, rilevante è enucleare, alla luce di quel lungo processo di gestazione che segna “the final separation of the poem from the author”, la … Continue reading

Posted in literature, poetry | Tagged , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Illuminazione

Tra il bene e il male non v’è più mediazione, poiché mediazione sarebbe la natura e la natura non esiste se non come rivelazione dell’eterno. E siccome non v’è natura non v’è storia, e quindi l’arte non può più essere … Continue reading

Posted in myself, thinking | Tagged , , | Leave a comment

Il duende

Signore e signori, Dall’anno 1918, in cui entrai nella Residencia de Estudiantes di Madrid, al 1928, quando la lasciai, terminati gli studi di lettere e filosofia, ho ascoltato in quel raffinato salone, dove accorreva per correggere la propria frivolezza da … Continue reading

Posted in anthropology, books, history & the past, literature, mythos, poetry, south | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

La danza hopi del serpente – D. H. Lawrence

Questa è la danza del serpente che viene giù dai monti per ritrovare la sua coda che ha perduto un dì. Ma dimmi un po’ sei proprio tu quel pezzettin del mio codin? L’indiano d’America non vede separazioni tra Spirito … Continue reading

Posted in anthropology, history & the past, mythos, south | Tagged , , , , , , , , , | Leave a comment

Coleridge, il demiurgo veggente

La personalità di Samuel Taylor Coleridge è tutta nello scontro violento ma chiaro fra un carattere, una cultura, una società. Ma questa, si potrebbe dire, è la definizione che si può dare di parecchi artisti… Esatto, però questa banalità, applicata … Continue reading

Posted in history & the past, literature, poetry | Tagged , , , , , , , , , , | Leave a comment

Il lamento di Arianna

Chi mi riscalda, chi mi ama ancora?       Date mani ardenti,       date bracieri per il cuore! Giù prostrata, inorridita, quasi una moribonda cui si scaldano i piedi, squassata, ahimè!, da febbri ignote, tremante per gelidi dardi pungenti, glaciali,       incalzata … Continue reading

Posted in anthropology, books, literature, poetry | Tagged , , , , , , , | 3 Comments